Menu
Cerca

Nao Challenge Italia

Nao Challenge Italia

About

Che cos'è la NAO Challenge

La Nao Challenge è un concorso annuale organizzato da Scuola di Robotica, in collaborazione con SoftBank, lanciato per la prima volta in Francia nel 2014, e giunta in Italia nel 2015 diventando la manifestazione dedicata alla robotica umanoide per scuole secondarie di secondo grado più grande del mondo.

L'obiettivo principale della competizione è di accrescere la consapevolezza degli studenti, motivarli e formarli nell'uso della robotica umanoide con l'ausilio di progetti multi-tecnologici e innovativi.

Questo concorso rientra fra le attività didattiche finalizzate allo sviluppo dello spirito di iniziativa e dell'innovazione negli studenti, oltre che delle competenze scientifiche e tecnologiche. 

Come funziona

La competizione prevede due categorie:

  1. Squadre che non possiedono NAO
  2. Squadre che possiedono NAO

Le due categorie vengono giudicate separatamente durante le semifinali e la finale nazionale.

Le vincitrici delle semifinali per ogni categoria parteciperanno alla Finale nazionale.

1. Squadre che NON possiedono NAO

Preparazione alla gara:

  • Provate il vostro programma su un NAO fisico: le squadre lavoreranno sul software di simulazione di NAO e avranno la possibilità di testare a turno il loro programma su un NAO fisico messo a disposizione da SoftBank presso Centri hosting il cui elenco sarà pubblicato al termine delle iscrizioni.

  • Nel caso non fosse possibile l’utilizzo di un NAO presso l’hosting, le prove potranno essere effettuate mediante collegamento in remoto con i tecnici di Scuola di Robotica.

Giornata di gara:

  • Per tutta la giornata della Gara e anche per il riscaldamento le squadre che non lo possiedono useranno un NAO messo a disposizione dall’Ambassador.

La squadra vincitrice della Finale nazionale vince un NAO e guadagna l’accesso alla Finale Europea.

2. Squadre che possiedono NAO

Preparazione alla gara:

  • Le squadre lavoreranno con il NAO di proprietà della scuola.

Giornata di gara:

  • In caso di più squadre partecipanti alla competizione durante la giornata di gara potranno utilizzare un NAO messo a disposizione dall’Ambassador.

La squadra vincitrice della Finale nazionale guadagna l’accesso alla Finale Europea.

Perchè partecipare?

Per gli Studenti:

  • Acquisire competenze tecniche e di programmazione.

  • Sviluppare capacità di Problem Solving, organizzative e di lavoro di squadra.

  • Sviluppare creatività e capacità di comunicazione.

  • Scoprire professioni e carriere promettenti.

  • Essere partecipi dello sviluppo di robot che diventeranno i compagni e assistenti nella nostra vita quotidiana, grazie ad applicazioni che potranno essere utilizzate giornalmente.

  • Diventare parte di una comunità di ideatori e sviluppatori nell’ambito delle nuove tecnologie.

Per gli Insegnanti:

  • Suscitare un maggiore interesse nei confronti della scienza e della tecnologia;

  • Catturare l’attenzione degli studenti offrendo stimoli alla loro immaginazione.

  • Sperimentare modalità di apprendimento flessibili all’interno di una didattica per competenze

  • Formazione gratuita in presenza e on line

Per le Scuole:

  • Uno strumento per promuovere a livello mediatico internazionale i valori dell'innovazione e dell'eccellenza che caratterizzano l’istituzione.

Per tutti i partecipanti:

  • L'opportunità di incontrare la community degli utenti di NAO oltre ai team tecnici e agli ingegneri che offriranno assistenza speciale per tutta la durata del concorso.

  • Scoprire tutto il fascino del mondo della robotica e dello spirito di iniziativa e imprenditorialità che lo contraddistingue, un mondo che unisce senso dell'umorismo, creatività e passione.

Chi può partecipare

  • L’iscrizione è riservata a squadre di istituti scolastici secondari di secondo grado. (Non sono ammesse squadre non scolastiche)

  • Ogni istituto scolastico potrà iscrivere più squadre.

  • Ogni squadra è composta da un minimo di 3 e un massimo di 10 studenti ed è accompagnata da un docente tutor*.

 

*ogni tutor può coordinare un massimo di 3 squadre